“La rovina dell’impero romano” scrisse inutilmente Ranuccio Bianchi Bandinelli “fu facilitata dal clientelismo amministrativo e dal caos delle leggi e non dalle orge del Satyricon“. Ma chi studia la storia?

Enzo Biagi, L’Italia dei peccatori

Embed from Getty Images

Annunci